apnee notturne a Torino

Sindrome delle apnee notturne ostruttive del sonno

apnee ostruttive del sonnoLe apnee notturne (OSAS – Obstructive Sleep Apnea Syndrom) sono una patologia causata da interruzioni del respiro durante il sonno, dovute a completa o parziale ostruzione delle vie aeree superiori. Dal momento che rappresenta un problema reale da non sottovalutare, occorre capire bene come affrontare i sintomi e riuscire a trovare i migliori rimedi per le apnee notturne a Torino, rivolgendosi presso le cliniche ove operano i migliori specialisti.

L’interruzione del respiro causa una diminuzione della saturazione di ossigeno nel sangue che, se si ripete nel tempo, può portare a sonnolenza diurna, deficit cognitivi, ipertensione e variazione significativa della frequenza cardiaca.

Le possibili conseguenze sono: gravi colpi di sonno e difficoltà di concentrazione alla guida, con rischi maggiori di causare incidenti.

Nei bambini le conseguenze possono essere: scarsa resa scolastica, sonnolenza diurna, problemi comportamentali, enuresi notturna, cefalea mattutina, aumentato rischio di otiti e patologie cardiovascolari.

Le OSAS costituiscono un problema frequente e di rilevanza crescente ma spesso non vengono diagnosticate. Per il loro trattamento è fondamentale una diagnosi accurata e multidisciplinare.

Il ruolo dell’odontoiatra nella cura delle apnee notturne a Torino, così come altrove, è importante perché, nel corso dei controlli periodici, mediante domande specifiche, può riconoscere negli adulti i sintomi spia che sono sonnolenza diurna, russamento, necessità di urinare durante la notte e cefalea al risveglio che si risolve in una o due ore.

Nei bambini è importante intercettare le caratteristiche predisponenti quali la respirazione orale, il palato alto e stretto, il mento piccolo e retruso, le infezioni ricorrenti delle vie aeree e l’obesità.

La diagnosi è di competenza dello pneumologo mediante l’esame della polisonnografia (PSG) in base alla quale si stabilisce il grado di gravità. Si utilizza l’indice di Apnea-Ipoapnea (AHI): lieve 5-15, moderata 16-30, o severa >30.

La terapia nei casi di OSAS severa prevede l’utilizzo del dispositivo CPAP (erogatore d’aria a pressione positiva) ed un dispositivo intra orale di protrusione mandibolare. Nei casi di minor gravità ed in età evolutiva è consigliabile l’applicazione di dispositivi usati in modalità intra orale quali rimedi per le apnee notturne a Torino, al fine di ottenere una corretta respirazione, deglutizione ed occlusione, come ad esempio i dispositivi mio funzionali che hanno anche la caratteristica di essere semplici da utilizzare e facilmente tollerati.